Pallavolo Torino Nera insieme a BVT alla tappa Regionale Lombarda FIPAV U19 maschile di Beach Volley

Nell’ambito della collaborazione con la società BVT – Beach Volley Training di Torino, i ragazzi della nostra U18 insieme ai pari età della società BVT hanno partecipato domenica 16 dicembre alla tappa regionale di Milano del circuito U19 Federale FIPAV di Beach Volley presso l’impianto Open Beach.
Ai nastri di partenza si sono presentate: cinque coppie di Pallavolo Torino, alla loro prima assoluta in un torneo federale di Beach, una coppia con atleti di entrambe le società e una coppia BVT. Tutte le squadre hanno ben figurato, in particolare quelle di Pallavolo Torino hanno dovuto confrontarsi con squadre sicuramente più esperte nella disciplina del beach Volley, ma sono riuscite comunque a mettersi in evidenza. La tappa è stata vinta dalla coppia formata da Lorenzo Ferrero (giocatore della nostra U18) e Fabrizio Mussa (BVT), coadiuvata dal progetto congiunto tra le due società.
Ecco i risultati ottenuti dagli atleti dopo questa intensa giornata:
Ferrero (PT-BVT) – Mussa (BVT): 1 posto (100 p.ti FIPAV U19)
Bosso (BVT) – LEO (BVT): 5 posto ( 40 p.ti FIPAV U19)
Gavassa (PT) – MURGIA (PT): 7 posto ( 30 p.ti FIPAV U19)
Mercurio (PT) – Ronco (PT): 9 posto ( 25 p.ti FIPAV U19)
Pacotto (PT) – Prinetto (PT): 9 posto ( 25 p.ti FIPAV U19)
Semeraro (PT) – Pascarella (PT): 9 posto ( 25 p.ti FIPAV U19)
Casali (PT) – Cauda (PT): 13 posto ( 20 p.ti FIPAV U19)

Grazie a questa esperienza Federale i nostri ragazzi di Pallavolo Torino sono entrati ufficialmente nella Classifica Nazionale U19 visionabile sul sito Federale: https://www.overtheblock.it/classifica-maschile-under-19

Un ringraziamento particolare alla coach Monica Suppo di BVT che ha seguito indistintamente sia i nostri atleti e sia i ragazzi BVT durante le gare.
Appuntamento alle prossime tappe del 2019 dove, grazie all’esperienza maturata, cercheremo di migliorare i risultati e scalare la classifica Nazionale U19 in vista delle Finali Nazionali estive.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su print
Condividi su email
Torna su